S.C. Dongo – Vasca 4-2

E son tre le Vittorie consecutive del Dongo. Una bella partita, giocata con intensità da entrambe le squadre, con tanti goals e occasioni, ma alla fine il tabellone segna Dongo 4 Vasca 2.

Subito alla prima azione, tutta di prima, Granzella mette al centro e Bettiga ci porta in vantaggio 1 1T. Al 13 1T altra azione in contropiede ma Granzella da buona posizione non riesce a calciare, accusando un problema muscolare. Poi è la volta di Ala con un’azione personale, ma il suo tiro termina fuori 16 1T e al 23 1T con un tiro dal limite, parato dal portiere. Il Vasca fa tanto fraseggio e ci impensierisce solo sulle punizione da fuori area.

Al 25 1T é Fascendini, che in due occasioni create dagli avversari nega il goal del pareggio,con due belle parate. Nulla può, però al 29 1T, su un grand tiro dalla distanza 1 a 1. La reazione del Dongo é immediata e sull’ennesima galoppata di Ala, Matteri ci riporta in vantaggio. Gli avversari subiscono il contraccolpo e al 42 1T è ancora Matteri a sfiorare il goal, ma il portiere respinge.

Ultima occasione è del Vasca, ma il colpo di testa del loro centravanti finisce alto. Nel secondo tempo I ritmi sono sempre elevati e già al 2 2T un tiro degli avversari sfiora il palo. Replica di Ala al 13 2T con un tiro che sfiora la traversa e al 20 con Caraccio Fabio che svetta sopra di tutti realizzando un gran goal che l’arbitro inspiegabilmente annulla. Non ci perdiamo d’animo e al 22 2T in contropiede Bettiga fa doppietta 3 a 1. Al 24 2T Fascendini si supera deviando una splendida punizione.

Entra Moralli, punizione dal limite, tiro molto velenoso, il portiere non trattiene e come un fulmine si avventa Kane che realizza il 4 a 1 28 2T. Ci rilassiamo, il Vasca però non molla e su punizione accorcia le distanze 32 2T. La partita, anche se al termine, la fanno gli avversari costringendoci a giocare nella nostra metà campo.

Al 37 2T viene espulso, per doppia ammonizione, Simonetti, ma i rschi più grossi li corriamo al 45 e al 49 2T, mentre al 47 2T su azione di Matteri il portiere avversario si supera prima sullo stesso Matteri e poi su Kane. Grande Partita, grande vittoria voluta e meritata.

Portiere saracinesca
DIfesa ermetica
Centrocampo diga
Attacco PROLIFERO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *